ITA
|
ENG

Ecobonus e Sismabonus al 110%

NEWS 27 maggio 2020

Tra le misure più apprezzate dal decreto Rilancio c'è il superecobonus al 110% relativo alle detrazioni per spese di riqualificazione energetica, misure antisismiche e installazioni di impianti fotovoltaici.

Il decreto “Rilancio” approvato dal Consiglio dei Ministri, punta alla sostenibilità per rilanciare l’economia italiana duramente colpita dalla pandemia.

Come afferma Riccardo Fraccaro, sottosegretario alla presidenza del Consiglio: “L’idea è quella di puntare sugli investimenti green”.

Il superbonus comprende l’ecobonus e il sismabonus, un’opportunità che viene data alle singole unità immobiliari adibite ad abitazione principale e ai condomini per svolgere lavori di risparmio energetico e di riduzione del rischio sismico. 

Chi procederà a lavori di efficientamento energetico o prevenzione antisismica potrà usufruire di una detrazione fiscale pari al 110% della spesa sostenuta; in alternativa è possibile cedere il credito fiscale all’impresa che esegue i lavori o passare il credito a un terzo.

Per avere il 110% dell’ecobonus, cioè il massimo, gli interventi effettuati devono necessariamente portare un miglioramento di almeno due classi energetiche all’edificio, il tutto va dimostrato con l’Attestato di Prestazione Energetica (Ape), rilasciato da un tecnico abilitato. L’ecobonus include anche lavori di isolamento termico delle superfici opache e sostituzione di vecchie caldaie.

Per quanto riguarda il sismabonus, la detrazione fiscale del 110% comprende le spese sostenute per il miglioramento degli edifici che si trovano nelle zone sismiche ad alta pericolosità:1, 2 e 3. Inoltre, il diritto si estende anche in caso di abbattimento e successiva ricostruzione di un immobile purché ricostruito con la medesima volumetria dell’edificio precedente, in pratica deve trattarsi di lavori di “conservazione del patrimonio edilizio” e non di nuova costruzione.

L’agevolazione fiscale è estesa anche per l’installazione di impianti fotovoltaici e acquisto di accumulatori e colonnine ricarica per auto elettriche.

Il superbonus viene erogato sotto forma di rimborso Irpef in cinque anni del 110% della spesa. L’incentivo riguarderà le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

Il superbonus è senza dubbio un vantaggio enorme sia per le persone che ristrutturano sia per le aziende che effettuano i lavori. Un buon affare anche per chi sarebbe intenzionato a vendere l’immobile perché i lavori di riqualificazione tendono a valorizzare la proprietà.

 

 

Gli altri siti Remedia: Remedia TSR | Remedia per voi

CONSORZIO REMEDIA - Gestione del trasporto, trattamento e riciclo dei rifiuti tecnologici - Via Messina, 38 - 20154 Milano - Tel +39.0234594611

P.IVA/C.F./Registro Imprese Milano 05053900964, Registro AEE IT07111000002, Registro Pile IT09061P0001, Fondo Consortile al 31/12/2017 € 1.554.976,00