ITA
|
ENG

Commissione europea - AEE, decisione di esecuzione della Commissione n.659/2020

NEWS 20 maggio 2020

Il 15 maggio 2020 la Commissione Europea si è espressa, con la decisione di esecuzione UE 2020/659, sulla norma armonizzata alla documentazione tecnica necessaria per valutare i materiali, le componenti e le apparecchiature elettriche ed elettroniche redatta a sostegno della Direttiva 2011/65/UE del Parlamento europeo e del Consiglio.

 

Visionato il regolamento UE n. 1025/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 ottobre 2012, sulla normazione europea considera quanto segue:

1 – conformemente all’art.16, paragrafo 2, della Direttiva 2011/65/UE del Parlamento e del Consiglio si presume siano conformi alle prescrizioni: i materiali, i componenti e le AEE sottoposti a prove o a misure a dimostrazione della conformità;

2 – attraverso lettera M/499 del 21 ottobre 2011, la Commissione ha chiesto al Comitato europeo di normazione, CEN, al Comitato europeo di normazione elettrotecnica, Cenelec, e all’Istituto europeo delle norme di telecomunicazione, ETSI, di visionare nuovamente le norme armonizzate esistenti e, se necessario, di elaborare nuove norme relative alla documentazione tecnica necessaria per valutare i materiali, i componenti e le apparecchiature elettriche ed elettroniche ai fini della conformità alle prescrizioni della direttiva 2011/65/UE;

3 – sulla base della richiesta M/499 del 21 ottobre 2011, il Cenelec ha realizzato la revisione della norma armonizzata EN 50581:2012, in seguito alla quale è stata adottata la norma EN IEC 63000:2018, che stabilisce le specifiche per la documentazione tecnica necessaria per la valutazione dei materiali, dei componenti e delle AEE in relazione alla restrizione dell’uso di determinate sostanze pericolose. La nuova norma EN IEC 63000:2018 si basa sulla norma internazionale esistente IEC 63000:2016 che a sua volta si basa sulla norma armonizzata EN 50581:2012;

4 - Insieme al Cenelec, la Commissione ha verificato se la norma EN IEC 63000:2018 redatta dal Cenelec è conforme alla richiesta M/499, del 21 ottobre 2011;

5 - La norma EN IEC 63000:2018 redatta dal Cenelec soddisfa le prescrizioni cui intende riferirsi e che sono stabilite nella direttiva 2011/65/UE. È pertanto opportuno pubblicare il riferimento di tale norma nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea;

6 - Poiché la nuova norma EN IEC 63000:2018 sostituisce la norma EN 50581:2012 è necessario ritirare il riferimento della norma EN 50581:2012 dalla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea. Per concedere ai fabbricanti il tempo sufficiente per adattare i propri prodotti alla nuova norma è necessario rinviare il ritiro del riferimento della norma EN 50581:2012;

7 - La conformità a una norma armonizzata conferisce una presunzione di conformità alle corrispondenti prescrizioni essenziali di cui alla normativa di armonizzazione dell’Unione a decorrere dalla data di pubblicazione del riferimento di tale norma nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea. È pertanto opportuno che la presente decisione entri in vigore il giorno della pubblicazione.

                                                                                                                                                                                                          ”

Date le precedenti premesse il Comitato ha conferito la seguente decisione:

 

Articolo 1

Il riferimento della norma armonizzata relativa alla documentazione tecnica necessaria per valutare i materiali, i componenti e le apparecchiature elettriche ed elettroniche redatta a sostegno della direttiva 2011/65/UE del Parlamento europeo e del Consiglio figurante nell’allegato I della presente decisione è pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.

Articolo 2

Il riferimento della norma armonizzata relativa alla documentazione tecnica necessaria per valutare i materiali, i componenti e le apparecchiature elettriche ed elettroniche redatta a sostegno della direttiva 2011/65/UE del Parlamento europeo e del Consiglio figurante nell’allegato II della presente decisione è ritirato dalla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea a decorrere dalla data indicata nell’allegato stesso.

Articolo 3

La presente decisione entra in vigore il giorno della pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.

                                                                                                                                                                                                     ”

Gli altri siti Remedia: Remedia TSR | Remedia per voi

CONSORZIO REMEDIA - Gestione del trasporto, trattamento e riciclo dei rifiuti tecnologici - Via Messina, 38 - 20154 Milano - Tel +39.0234594611

P.IVA/C.F./Registro Imprese Milano 05053900964, Registro AEE IT07111000002, Registro Pile IT09061P0001, Fondo Consortile al 31/12/2017 € 1.554.976,00