ITA
|
ENG

Il New Deal verde convertirà la vecchia economia grigia in una nuova economia sostenibile?

NEWS 7 novembre 2019

A livello politico prospera una nuova visione del futuro: incentivare proposte sostenibili e limitare comportamenti ad alto impatto ambientale.

 

Stiamo parlando del Green New Deal che parte proprio dal Decreto clima: “Misure urgenti per il rispetto degli obblighi previsti dalla direttiva 2008/50/CE sulla qualità dell’aria”.

 

Il Green New Deal è stato definito dal ministro dell’ambiente Sergio Costa: “Il primo pilastro di un edificio le cui fondamenta sono la legge di bilancio e il Collegato ambientale, insieme alla legge Salvamare, in discussione alla Camera, e a Cantiere ambiente, all’esame del Senato”.

 

Il Decreto clima prevede:

 

Eco-rottamazione

Un incentivo alla mobilita sostenibile con la rottamazione di veicoli inquinanti, in questo modo si punta a incoraggiare la fruizione dei trasportici pubblici e l’utilizzo di biciclette.

 

Riforestazione e bonifiche

Investimenti anche per la piantumazione e il reimpianto degli alberi e la creazione di foreste urbane e periurbane nelle città metropolitane.

 

Piano per la mobilita sostenibile nelle aree metropolitane

Stanziati fondi per progetti di creazione, prolungamento, ammodernamento di corsie preferenziali per incoraggiare l’utilizzo del trasporto pubblico, invece per gli studenti delle scuole elementari e medie è previsto l’introduzione di mezzi scolastici ibridi e elettrici per ridurre le emissioni di gas nocivi in atmosfera.

 

Incentivi verdi:green corner

In questo caso l’obbiettivo è ridurre la produzione e l’utilizzo del packaging in un’ottica di economia circolare, per gli esercenti che attrezzano spazi ad hoc per sfusi o alla spina è prevista un’agevolazione pari a 5.000 euro.

 

Taglio ai sussidi fossili

“Riduzione progressiva dei sussidi ambientalmente dannosi per raggiungere gli obiettivi del Programma strategico nazionale per il contrasto ai cambiamenti climatici e il miglioramento della qualità dell’aria". 

 

Il decreto clima è improntato a contrastare l’emergenza globale climatica e la promozione di un’economia verde che punti a stimolare comportamenti virtuosi per salvaguardare l’ambiente e a migliorare la qualità di vita soprattutto nelle aree metropolitane.

Gli altri siti Remedia: Remedia TSR | Remedia per voi

CONSORZIO REMEDIA - Gestione del trasporto, trattamento e riciclo dei rifiuti tecnologici - Via Messina, 38 - 20154 Milano - Tel +39.0234594611

P.IVA/C.F./Registro Imprese Milano 05053900964, Registro AEE IT07111000002, Registro Pile IT09061P0001, Fondo Consortile al 31/12/2017 € 1.554.976,00