ITA
|
ENG

MUD da presentare entro il 22 giugno 2019. Qui tutte le novità

Nuove categorie, nuovi codici, obblighi...

NEWS 5 marzo 2019

Sul supplemento ordinario n. 8 alla Gazzetta ufficiale n. 45 del 22 febbraio 2019 è stato pubblicato il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 24 dicembre 2018 recante “Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2019”, sostituendo il “vecchio” modello di dichiarazione, allegato al DPCM del 28 dicembre 2017.

Il nuovo MUD va utilizzato per le dichiarazioni da presentare entro il 22 giugno 2019 (ai sensi della Legge n.70/1994 in centoventi giorni a decorrere dalla data di pubblicazione).

Si segnalano le seguenti novità:

  • Esclusione della comunicazione semplificata per i produttori che conferiscono rifiuti fuori dall’Italia.
  • L’introduzione dell’obbligo, per i gestori, di specificare l’origine dei CER 19.12, 19.05.01 ed indicare se i CER 16.06.01 – 16.06.05, 20.01.33 e 20.01.34 sono relativi a pile portatili, di indicare i trattamenti previsti per i rifiuti ricevuti dall’estero.
  • Nella comunicazione RAEE l’aggiunta di due nuove categorie (pannelli fotovoltaici e lampade a scarica)
  • Nella comunicazione rifiuti urbani, assimilati e raccolti in convenzione, l’inserimento di nuovi codici.
  • Nella comunicazione imballaggi, l’obbligo per i gestori di distinguere tra trattamento mono-materiale o multi-materiale.

Gli altri siti Remedia: Remedia TSR | Remedia per voi

CONSORZIO REMEDIA - Gestione del trasporto, trattamento e riciclo dei rifiuti tecnologici - Via Messina, 38 - 20154 Milano - Tel +39.0234594611

P.IVA/C.F./Registro Imprese Milano 05053900964, Registro AEE IT07111000002, Registro Pile IT09061P0001, Fondo Consortile al 31/12/2017 € 1.554.976,00