ITA
|
ENG

Remedia e WEEE Forum per l'International E-Waste Day

Remedia tra i principali promotori

NEWS 8 luglio 2019

Dopo il successo nel 2018, il 14 ottobre 2019 si terrà la seconda International E-Waste Day, Giornata internazionale dei rifiuti elettronici creata per promuovere il corretto smaltimento delle apparecchiature elettriche ed elettroniche in tutto il mondo. Remedia sarà presente con un progetto di sensibilizzazione e comunicazione incentrato proprio sui consumatori che prevederà, tra le altre iniziative, giochi e attività educational dedicate.

 

La Giornata internazionale dei rifiuti elettronici è promossa dal WEEE Forum, associazione internazionale composta dai maggiori Sistemi Collettivi per la raccolta dei RAEE. L’obiettivo è informare i cittadini sulle diverse modalità a loro disposizione quando si parla di rifiuti elettronici, come prendere in considerazione la possibilità di riparare i propri elettrodomestici o di smaltirli correttamente con il conseguente aumento delle percentuali di riutilizzo, recupero e riciclaggio. Lo scorso anno più di 50 organizzazioni provenienti da oltre 40 paesi diversi in tutto il mondo hanno partecipato organizzando diversi tipi di attività promozionali, conferenze e workshop, campagne di raccolta, guide, giochi online e campagne di comunicazione sui social media. Tra i principali promotori anche Consorzio Remedia che, attraverso varie iniziative, ha portato l’attenzione sulle differenti modalità di conferimento dei RAEE a disposizione dei cittadini (1 contro 0, 1 contro 1).

 

Secondo l'ONU, solo il 20% dei rifiuti elettronici in tutto il mondo viene riciclato ogni anno, il che significa che 40 milioni di tonnellate di rifiuti elettronici finiscono in discarica, bruciati o commercializzati illegalmente e trattati in modo non conforme e pericoloso, questo nonostante il 66% della popolazione mondiale sia coperto dalla legislazione in merito. Questo una considerevole perdita di materie prime preziose oltre a gravi problemi sanitari, ambientali e sociali.

 

Pascal Leroy, Direttore generale del WEEE Forum, ha dichiarato: "Il volume di rifiuti elettronici è in costante aumento e contiene molti materiali preziosi e pericolosi che dovrebbero essere recuperati o trattati adeguatamente. Mentre la consapevolezza dei consumatori su come smaltire correttamente i rifiuti elettronici sta migliorando, è ancora difficoltoso garantire una corretta raccolta e trattamento attraverso idonee organizzazioni, strutture e canali. Questo è l’unico modo per garantire che ciò avvenga in modo legittimo, sicuro e rispettoso dell'ambiente "

 

Nel 2018, Karmenu Vella, Commissario europeo per l'Ambiente, gli affari marittimi e la pesca, ha espresso il suo sostegno alla giornata internazionale sui rifiuti elettronici affermando che "Questo è esattamente il tipo di eventi di cui l'Europa ha bisogno. Aumenta la consapevolezza su come i rifiuti elettronici non correttamente gestiti rappresentino un grosso problema, ma va anche oltre evidenziando cosa è possibile fare per gestire, ridurre e riciclare" aggiungendo "I rifiuti elettronici sono il flusso di rifiuti in più rapida crescita in tutto il mondo. L'Europa produce più di questi rifiuti pro capite che altrove. Ma come tutti sappiamo, non è davvero uno spreco. È una risorsa preziosa e troppo spesso va sprecata. Quando ricicliamo i rifiuti elettronici, ci guadagna l'ambiente, l'industria e anche in posti di lavoro."

 

A partire dal 2019, il tasso di raccolta minimo sarà pari al 65% del peso medio degli apparecchi immessi sul mercato nei tre anni precedenti o, in alternativa, all'85% dei RAEE prodotti. I nuovi obiettivi alzano l’asticella verso una raccolta pari a circa 10 milioni di tonnellate, ovvero circa 20 kg pro capite. Un tasso di raccolta così elevato è impossibile da raggiungere senza l'intervento dei consumatori, poiché attualmente solo il 35% dei rifiuti elettronici è ufficialmente raccolto e riciclato. Ed è questa mancanza di consapevolezza pubblica che impedisce ai Paesi di sviluppare economie circolari per le apparecchiature elettroniche.

Gli altri siti Remedia: Remedia TSR | Remedia per voi

CONSORZIO REMEDIA - Gestione del trasporto, trattamento e riciclo dei rifiuti tecnologici - Via Messina, 38 - 20154 Milano - Tel +39.0234594611

P.IVA/C.F./Registro Imprese Milano 05053900964, Registro AEE IT07111000002, Registro Pile IT09061P0001, Fondo Consortile al 31/12/2017 € 1.554.976,00