ITA
|
ENG

ICESP, prima conferenza annuale. Tra i presenti anche Remedia

NEWS 5 dicembre 2018

Danilo Bonato: “Italia ancora indietro, ma ICESP è un’interessante novità e un’opportunità…”

Come anticipato, si è tenuta lunedì 3 dicembre a Roma la prima conferenza annuale per ICESP, Italian Circular Economy Stakeholder Platform: “La via italiana per l’economia circolare”.  Parliamo della piattaforma - figlia dell’esperienza ENEA con ECESP (European Circular Economy Stakeholder Platform) - nata con l’obiettivo di creare un punto di convergenza nazionale sulle iniziative, le esperienze, le criticità, le prospettive che il sistema Italia vuole e può rappresentare in Europa in tema di economia circolare.

Un’occasione per rimarcare nuovamente l’impegno verso i temi ambientali di cui l’economia circolare in primis si fa portavoce. L’obiettivo, ancora una volta, è favorire lo scambio di informazioni e buone pratiche e apportare un reale cambiamento per orientarsi sempre di più verso un sistema economico organizzato e capace di incrementare il riutilizzo delle Materie Prime Secondo in nuovi cicli produttivi, riducendo al minimo gli sprechi.

A supporto del progetto anche Consorzio Remedia che, tra i primi firmatari della Carta ICESP, ha voluto confermare la propria dedizione verso un futuro più eco-sostenibile.

Alla conferenza, tenutasi nelle sale del palazzo del Senato, era infatti presente anche Danilo Bonato, Direttore Generale di Consorzio Remedia: “Spiace registrare come l’Italia sia l’unica grande nazione europea a vocazione industriale che non si è ancora dotata di un piano nazionale per l’economia circolare. Mentre Germania, Francia e Regno Unito hanno lanciato progetti capaci di raccordare l’azione delle imprese con le politiche per la trasformazione dell’economia da lineare a circolare, da noi si fanno ancora troppi convegni e pochi fatti. In questo quadro problematico, la piattaforma ICESP rappresenta un’interessante novità, in quanto si propone quale efficace aggregatore di competenze nel campo dell’economia circolare, valorizzando le esperienze sviluppate da ENEA in questi ultimi anni. Consorzio Remedia non poteva dunque mancare tra soci fondatori della piattaforma ICESP, essendo stato il primo sistema collettivo di responsabilità estesa dei produttori ad aver introdotto in Italia i modelli dell’economia circolare, presentati nel dettaglio già nel 2015 attraverso il proprio Green Economy Report.”

Gli altri siti Remedia: Remedia TSR | Remedia per voi

CONSORZIO REMEDIA - Gestione del trasporto, trattamento e riciclo dei rifiuti tecnologici - Via Messina, 38 - 20154 Milano - Tel +39.0234594611

P.IVA/C.F./Registro Imprese Milano 05053900964, Registro AEE IT07111000002, Registro Pile IT09061P0001, Fondo Consortile al 31/12/2017 € 1.554.976,00